Passo Porraia

Salendo da San Felice verso il parco del Montecucco si costeggia il fianco del monte La Croce per poi giungere alla radura dal suolo lunare nota con il nome di Passo Porraia.

La location è situata a quota 931 metri sul livello del mare, proprio sul confine tra Marche e Umbria e rappresenta il cancello obbligatorio in cui passare per accedere alle pendici del Monte Cucco, alla Forra di Rio Freddo, alle località magiche della Croce dei Fossi e per accedere a tutti i sentieri di trekking del parco.

Questo luogo ospita la famosa tomba di Don Erminio Petruio morto il 28 settembre 1952, posta in loco il 28 settembre 1957 per memoria dello stimato “insegnante ed educatore”. Egli fu infatti insegnante di Matematica all’Istituto Agrario, e prese parte alla seconda guerra mondiale come soldato del reparto sanità. Partigiano resistente fu poi assessore di Fabriano. Per tutto il resto della sua vita prese parte attiva alla vita di comunità, fondando e gestendo società sportive, scalando le montagne e prendendo parte alle spedizioni speleologiche nella grotta di Monte Cucco. Fu anche un abile e rispettato musicista.

Il luogo è noto anche per un altro motivo. L’area è infatti disseminata di fossili antichi che si incontrano scavando nel terreno. Si tratta principalmente di ammoniti di dimensione di piccola e media (3-8 cm), anche se alcuni rinvenimenti interessanti hanno riguardato trilobiti e piante acquatiche.