Poesia in ottava rima di Luigi Terzoni cantata da Giovanni Terzoni

Siamo a San Felice, nel 1999, durante l’epoca della ricostruzione del terremoto del 1996.

A fine pranzo, nella casa di Francesca Brunamonti, visibili i ponteggi di puntellamento in attesa dell’inizio di lavori di ristrutturazione, Giovanni Terzoni, ripreso da Claudio Di Matteo, canta la poesia scritta da Luigi Terzoni, (fratello di Giovanni, Tito, Ugo, ed Ettore) morto prematuramente e autore del sonetto che, in formula anonima, prende in giro le donne di San Felice e svela i comportamenti più “bollenti” delle giovani Sanfeliciane più arzille.

Purtroppo, a causa delle “Donne di San Felice” presenti a tavola, la poesia viene bruscamente interrotta, e noi rimaniamo privati del finale.

Grazie a Paolo Terzoni, nipote dell’autore Luigi, abbiamo recuperato da un cassetto una trascrizione che estende i canti della poesia fino al 23°, ma sempre con il finale mancante…

Speriamo di riuscire prima o poi a trovare il resto.

Le Donne di San Felice

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-1-3

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-4-7

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-8-9

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-10-12

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-13-16

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-16-18

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-19-21

poesia-le-donne-di-san-felice-ottava-rima-canti-22-23

  







Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*